Il Persiceto cede 1-0 a Castellarano, ma dimostra segnali di risveglio. Dopo un primo tempo in sofferenza, con un rigore parato ma un gol subito, nella ripresa i ragazzi di Casarini hanno cambiato passo. Attacchi più continui e buone occasioni. Peccato al 90′ quando Aning viene steso al limite ed il difensore viene espulso. La punizione viene però respinta dalla barriera.

Domenica col Galeazza vietato sbagliare.